10 maggio 2016

Messenger lancia Codes: comunicazioni sempre più immediate tra privati e aziende

L’app si avvicina al miliardo di utenti e aggiunge anche username, link e messaggi di benvenuto

Say hello to Messenger Codes. Con questo post qualche settimana fa la pagina Facebook ufficiale di Messenger ha lanciato l’ennesima novità che riguarda il social network più popolato al mondo.

Parliamo di Codes, ma anche Usernames, Links, e messaggi di benvenuto, quattro aggiornamenti che vanno ad implementare Messenger, l’app di messaggistica di Facebook che ad oggi conta ben 900 milioni di utenti nel mondo. Abbiamo già parlato di quanto gli utenti utilizzino sempre più Messenger per dialogare con le aziende e in effetti i messaggi scambiati tra privati e brand sono oltre un miliardo. Zuckerberg e soci stanno quindi cercando di migliorare sempre più questo tipo di interazione, anche per mantenere all’interno di Facebook tutte le comunicazioni, evitando che gli utenti migrino anche solo per poco tempo dal social network ai siti di terzi (mossa che sta attuando anche Google, ma di questo vi parleremo prossimamente).

Andiamo dunque a parlare delle novità: cos’è Messenger Codes? Semplice, un vero e proprio codice, paragonabile a un QR Code che siamo ormai abituati a vedere online e offline. Per generarlo basta recarsi nella sezione Messaggi della vostra pagina Facebook (o profilo privato tramite smartphone) scorrere in basso e cliccare su Codice di Messenger. A quel punto potrete scegliere la dimensione più adatta a voi e scaricarlo come una semplice immagine. Fatto questo potrete posizionare il codice generato sul vostro sito web o magari stamparlo, così gli utenti non dovranno fare altro che scansionarlo con il loro smartphone (sempre tramite l’app Messenger) per iniziare immediatamente una conversazione con voi.

Un’altra novità è rappresentata dagli Usernames, ovvero i nomi utente. Ogni pagina Facebook ha già il proprio nome specifico (generalmente lo vediamo nella stringa URL del browser), ma Facebook ha voluto dare risalto all’username inserendolo sotto il nome della pagina, preceduto dalla @ in stile Twitter. Anche questa mossa tende a velocizzare le comunicazioni tra privati e aziende.

Poi i Links, altro escamotage per avviare rapidamente una conversazione. Come funziona? Semplice, ad ogni pagina e ad ogni utente è stato assegnato un link di questo tipo: m.me/nomepagina o m.me/nomeutente. Con un click ora si avvia istantaneamente una conversazione.

Infine i messaggi di benvenuto, che possiamo creare andando su Impostazioni>Messaggi>Mostra un saluto su Messenger dalla nostra pagina Facebook. A quel punto potremo personalizzare un breve messaggio che comparirà non appena un utente avvierà una conversazione con noi. La cosa interessante è che si può “istruire” il messaggio personalizzandolo col nome della persona che ci sta contattando. Ad esempio: “Ciao Gennaro, come possiamo aiutarti?”

Insomma, è vero che non si tratta di novità strabilianti dal punto di vista tecnologico, ma sicuramente fanno capire la precisa direzione che sta prendendo Messenger, soprattutto per chi lo utilizza per il business.

Sei hai letto fin qui e vuoi dirci cosa ne pensi di questi aggiornamenti, clicca qui m.me/fliplab.it, chissà magari in omaggio ti invieremo una foto del nostro pollo!
 

di Alessio Ritucci

COPY & SEO SPECIALIST

10 maggio 2016
Condividilo
Rimani aggiornato